TRIBUNALE

"Intascò soldi di risarcimenti", ai domiciliari cancelliere di Enna

ENNA. Un cancelliere del tribunale di Enna, Roberto Cannata, 56 anni, è stato arrestato e posto ai domiciliari, dalla Polizia giudiziaria del Tribunale, con l'accusa di avere intascato somme di denaro relativo ad ammende ed interessi di Giustizia.

L'uomo è stato arrestato in Tribunale.

Pare, ma gli inquirenti mantengono il massimo riserbo perchè sono ancora in corso indagini, che a far scattare l'inchiesta sarebbero state alcune segnalazioni di avvocati del foro di Enna dopo che alcuni clienti avrebbero ricevuto cartelle esattoriali relative a somme che avevano già pagato consegnandole proprio a Cannata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X