COMUNE

Troina, abusivismo edilizio: è boom di sanatorie

di
abusivismo, TROINA, Enna, Economia
Fabio Venezia

TROINA. Mansarde, verande, box, ampliamenti di immobili tutti abusivi è boom di sanatorie nel Comune ennese. Sono 321 le pratiche a cui lavora, da oltre un anno, l’Ufficio tecnico comunale e così il Comune fa cassa, ma non solo perché una parte dei pagamenti, pari alla metà del valore dell’oblazione, va allo Stato.

A giugno dello scorso anno la Giunta municipale aveva approvato il progetto finalizzato all’istruttoria connessa al rilascio delle concessioni edilizie in sanatoria e nel frattempo era stato disposto lo stanziamento di 44 mila euro per realizzarlo.

Il progetto prevedeva l’istruttoria definitiva di 231 pratiche, su 321 totali delle quali 90 già completate e quindi definitivamente, e tutte presentate ai sensi della Legge 326/2003. Una Legge che reca “disposizioni urgenti per favorire lo sviluppo e per la correzione dell'andamento dei conti pubblici” e che quindi chiaramente mira a rimpinguare le casse comunali e quelle statali.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X