TRIBUNALE

Truffa e peculato al Consorzio di Bonifica di Enna, l’ex direttore a giudizio

di

ENNA. L'ex direttore del Consorzio di Bonifica di Enna Antonio Risita, 74 anni, è stato rinviato a giudizio per truffa, abuso d'ufficio e peculato. Il processo si aprirà il 4 aprile dinanzi al Tribunale di Enna, presieduto dal giudice Francesco Paolo Pitarresi.

Il rinvio a giudizio è stato disposto dal gup Vittorio La Placa, che ha anche dichiarato la prescrizione per una delle accuse, un’ipotetica concussione, emersa nelle fasi finali dell’inchiesta.

La maggior parte delle accuse, va detto, presto cadrà in prescrizione, ma un “non doversi procedere”, evidenziano fonti vicine alla difesa, non corrisponde affatto a una dichiarazione di colpevolezza: il decorso del tempo ha semplicemente fatto cadere la procedibilità delle accuse, prima ancora che fossero realmente dimostrate. Risita è difeso dall'avvocato Nicola Martello.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X