COMUNE

Nicosia, sepoltura definitiva dopo oltre un anno per 40 salme

di

NICOSIA. Sono 40 le salme che, dopo un anno e mezzo, troveranno una sepoltura definitiva al cimitero cittadino. Le operazione di estumulazione e tumulazione sono previste nelle giornate di lunedì 20 e martedì 21, quando il cimitero rimarrà chiuso proprio per consentire i trasferimenti delle salme.

Si tratta di salme che nel 2015, a partire dalla tarda primavera, non trovarono sepoltura nei loculi, ma vennero ospitate, temporaneamente, in varie cappelle private. L’emergenza loculi era iniziata a marzo del 2015, quando ne erano rimasti solo 13, ma già ad aprile di quell’anno il cimitero comunale non aveva più sepolture disponibili. Si era, quindi, tumulato, provvisoriamente nella cappella del frati minori Cappuccini. Finiti anche quei loculi si era passati a tumulare nella cappella della confraternita di Maria SS Assunta, quindi in quella di S. Calogero e infine in quella Malfitano.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook