GUARDIA DI FINANZA

Leonforte, merce sequestrata in due negozi gestiti da cinesi

di

LEONFORTE. La guardia di finanza ha sequestra 2.000 «pezzi» in due negozi cinesi di Leonforte e Regalbuto. Sono giocattoli, vestiti e articoli per la casa ritenuti pericolosi per la salute pubblica.

Il sequestro, che ha portato a multe da 4 mila euro a ciascuno dei negozianti, rientra nell’ambito dei controlli serrati che i finanzieri del Comando provinciale di Enna, diretti dal colonnello Giuseppe Licari, stanno svolgendo in materia di contraffazione e sicurezza dei prodotti, a tutela dei consumatori.

I sequestri che riguardano centinaia di giocattoli destinati ai bambini più piccoli, capi di abbigliamento e articoli per la cura della persona e della casa. Tutti, secondo i militari, erano realizzati con materiali scadenti e venduti sottocosto. Si tratta, ribadiscono le Fiamme Gialle di prodotti destinati a essere utilizzati dai bambini, a essere adoperati in cucina, a venire indossati perché magari, dal punto di vista estetico, potevano apparire gradevoli. Gli articoli in questione, tuttavia, non erano conformi alle norme di sicurezza. Per questa ragione saranno distrutti, non appena la Camera di Commercio disporrà la misura definitiva.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X