LA PROTESTA

Dipendenti senza stipendi da mesi, mobilitazione all’Oasi di Troina

di

ENNA. Massiccia adesione, al primo sciopero nella storia dell’Irccs Oasi Maria Santissima di Troina. Ad incrociare le braccia sono stati la metà dei 700 dipendenti dell’Istituto che, da 7 mesi senza stipendi, assieme a Cgil, Cisl, Uil, Nursind e diverse amministrazioni comunali del territorio hanno rivendicato i loro diritti. Nessuna delle quattro richieste avanzate dai lavori è stata accolta.

Si continuerà con un presidio permanente davanti all’Istituto e intanto il tavolo delle trattative, che ieri è fallito, si sposterà a Palermo agli assessorati regionali Sanità e Famiglia.

Ieri mattina, alle 9, il raduno in piazza Falcone e Borsellino, quindi un lungo cordone di oltre 300 persone si è mosso verso via Conte Ruggero, sede dell’Oasi.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X