POLIZIA

Nascondeva un’arma «artigianale»: giovane di Piazza nei guai

di

PIAZZA ARMERINA. In campagna avrebbe detenuto attrezzi agricoli rubati e un’arma artigianale, tubi intrecciati in grado di sparare cartucce da fucile.

Per questo la polizia ha arrestato un ventenne piazzese, Filippo Castoro, incensurato. Secondo gli agenti, nascondeva in campagna un congegno “micidiale”, un’arma clandestina, più diversi attrezzi agricoli, non meglio definiti, che gli inquirenti sospettano possano essere di provenienza furtiva.

L’arresto è avvenuto sabato pomeriggio, anche se la notizia è stata resa nota solo ieri.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X