TRIBUNALE

Immigrazione clandestina, ad Enna una condanna a 4 anni

di

ENNA. Ha preso 4 anni per aver favorito l’ingresso in Italia di cittadini extracomunitari: assieme due giovani della Romania, sostanzialmente, avrebbe fatto venire in provincia di Enna alcune loro connazionali, per farle lavorare come colf o badanti da anziani o da famiglie che avevano bisogno di qualcuno da far lavorare.

Per questo è stato condannato a 4 anni di reclusione, ma 3 sono stati scontati per via dell’indulto, il dottore Antonio Maria Fidemi, 46 anni, farmacista di Valguarnera. E il professionista l’altro ieri pomeriggio, a tredici anni di distanza dai fatti, è stato arrestato dai carabinieri della stazione valguarnerese, diretti dal capitano della compagnia di Piazza Armerina Vincenzo Bulla. Dovrà scontare 1 anno di reclusione. I fatti, come detto, risalgono a tredici anni fa.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X