rete dei teatri, teatro, Enna, Cultura
L'INIZIATIVA

A Enna il primo incontro della rete dei teatri

ENNA. Dodici delle realtà teatrali siciliane, pubbliche e private, si sono incontrate
intorno a un tavolo per discutere un’azione sinergica di promozione della
cultura e dei territori.

All’incontro organizzato da Mario Incudine e ospitato dal Comune di Enna hanno partecipato i rappresentanti dei teatri di Comiso, Caltanissetta, Paceco, Marsala, Petralia Sottana, Avola, Vittoria, Modica, Ragusa, Caltagirone e Milazzo.

Fare rete per combattere la crisi, mantenendo la propria identità. Prende corpo l’idea di Mario Incudine, direttore artistico del Teatro Garibaldi di Enna, di mettere in rete i “piccoli” teatri siciliani, quelli considerati “minori” o “periferici” perché dislocati nelle città più piccole, ma che sono realtà importanti per numeri e programmazioni. Quello dei “Teatri in rete” è un progetto ambizioso che mira a creare una sorta di Teatro stabile diffuso della Sicilia: una rete di teatri che condividono esperienze, sviluppano produzioni teatrali, ammortizzano le spese, accedono a finanziamenti, promuovono il territorio.

«Il teatro è nutrimento interiore– ha detto Moni Ovadia – la dimensione ridotta di una sala non è un limite se c’è l’energia e la forza delle idee. Negli spazi piccoli possono nascere spettacoli “intimi” di una forza enorme, piccoli capolavori teatrali che solo questo genere di luoghi può generare. Ne è un esempio “Il racconto del Vajont” di Marco Paolini che debuttò in un piccolo teatro e solo dopo, grazie alla sua forza, raggiunse il grande pubblico».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati