IL RACCONTO

Piazza Armerina, accoltella l'operaio che non lo paga: "Mi sono difeso"

di
Enna, Cronaca

PIAZZA ARMERINA. Lo ferma per strada per chiedergli il pagamento di una fattura, relativa ad alcuni lavori. Ma lui gli avrebbe risposto di non dovergli nulla – la ditta che glieli aveva commissionati non era neanche a nome suo – e poi, nel bel mezzo di una lite, gli avrebbe dato una coltellata alla coscia.

Per questo un cinquantaquattrenne piazzese che vive fuori dalla Sicilia, Filippo Romano, è stato condannato a 5 mesi di reclusione, pena sospesa. La sentenza è stata emessa dal giudice monocratico Giuseppe Tigano, che ha ritenuto l’imputato colpevole dei reati di lesioni personali e porto abusivo di un coltellino. I fatti risalgono alla vigilia di Natale del 2012.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

Scopri di più nell’edizione digitale

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Enna: i più cliccati