MOSTRA

La testa di Ade a Palermo, il sindaco di Aidone: "Trasferita senza dirmelo"

di

AIDONE. «La comunicazione ai tempi di internet è apprendere da un social network che la testa di Ade lascerà il museo di Aidone». Esordisce con tono risentito Enzo Lacchiana, 59 anni, sindaco di Aidone.

L’annuncio, nel corso del saluto di benvenuto ai partecipanti del convegno «Il dovere della verità nell’informazione». Seminario di formazione organizzato dall’Ordine dei giornalisti di Sicilia, dalla federazione italiana dei settimanali cattolici e dalla Diocesi di Piazza Armerina. Dunque suscita polemiche la decisione di trasferire il prezioso reperto a Palermo per un giorno.

La scultura risalente al IV sec. a.C, era stata trafugata illegalmente da Aidone nel 1985. Nel dicembre del 2016, dopo una lunga e travagliata rogatoria internazionale, il Paul Getty Museum ha restituito il reperto all’Italia. La notizia che ha colto tutti di sorpresa è che la testa di Ade assurgerà a simbolo della mostra «Fidelis».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: , ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook