CARABINIERI

Calano furti e rapine, ma cresce il lavoro nero a Enna

di

ENNA. Scende il numero di crimini e delitti in provincia di Enna. Diminuiscono furti, rapine e omicidi, mentre raddoppiano i casi scoperti di lavoro nero, le attività imprenditoriali sospese e le sanzioni elevate alle aziende. Nel frattempo si assiste a trasformazioni nette nella diffusione delle droghe: sparisce quasi del tutto l’hashish, mentre è boom per la marijuana. Sono alcuni dei dati forniti ieri mattina alla stampa dal colonnello dei carabinieri Paolo Puntel, comandante provinciale, nel suo consueto briefing con gli organi di informazione alla vigilia della festa dei carabinieri, in vista dell’anniversario, domani, della fondazione dell’Arma.

I reati commessi in provincia di Enna, complessivamente, sono diminuiti del 2 per cento, passati da 3.239 a 3.172, 1.210 dei quali sono stati risolti con l’arresto, o la denuncia, del responsabile. Quasi 1.200 furti del 2016 si sono ridotti a poco più di quattrocento, quest’anno, anche se il dato tiene conto solo dei primi cinque mesi dell’anno.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X