EMERGENZA IDRICA

Erogazione dell’acqua, tre interventi per poterla migliorare

ENNA. Nominato dal commissario del Libero consorzio comunale di Enna, Margherita Rizza, il rum per tre importanti interventi di miglioramento del servizio idrico. L’ingegnere Stefano Guccione, direttore generale dell’Ato 5 - Enna, sarà il responsabile unico del procedimento per i lavori di ristrutturazione del depuratore di contrada Castellaccio a Leonforte, e di due serbatoi di accumulo idrico. Uno a Pietraperzia, in contrada Serre, e l’altro a Villarosa, in via Custoza.

Interventi che mirano a migliorare i servizi idrici e che in una rete sempre bisognosa di manutenzione sono delle conquiste. «In realtà non solo gli unici progetti a cui stiamo lavorando - spiega Franz Bruno, presidente di AcquaEnna la società che gestisce il servizio idrico integrato nell’ennese per conto dell’Ato 5 - ce ne sono diversi altri fra l’altro finanziati dal Patto per il sud». Intanto per questi tre progetti la nomina del Rup, e anche dei geometri Carmelo Muni, Riccardo La Greca e Marco Prestifilippo, istruttori tecnici all’Ato, come supporto Rup, apre la strada dell’iter burocratico verso l’approvazione definitiva dei progetti tecnici. C.P.U.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DI OGGI DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X