TRIBUNALE

Rapina violenta a Regalbuto, l’anziano lo scagiona: assolto

di

REGALBUTO. È stato scagionato dalla vittima, che non ha riconosciuto la sua foto e poi ha detto di non conoscerlo neppure quando il presidente del Tribunale collegiale lo ha fatto uscire dalla cella, facendolo avvicinare a lui. In questo modo, nel giro di pochi giorni, è stato scarcerato e assolto con formula piena.

È totalmente libero, nonostante sia tuttora sotto processo per un’accusa analoga, il pregiudicato trentanovenne Stefano Meli, assolto dall’accusa di essere il brutale rapinatore che prese di mira un ottantunenne regalbutese, il 1 dicembre 2016. L’anziano, dopo aver prelevato 2.500 euro, sarebbe stato selvaggiamente derubato dei suoi soldi da un energumeno, che gli ha storto il braccio e gli ha strappato il denaro di dosso.

Ma il rapinatore non sarebbe Meli, che è difeso dall’avvocato Eliana Maccarrone. Lo ha detto la vittima. Il pregiudicato era stato arrestato dai carabinieri.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X