SANITA'

Leonforte, il sindaco si mobilita per salvare l'ospedale

di

LEONFORTE. Il Comune impugna al Tar il decreto assessoriale di riordino degli ospedali, che di fatto ridimensiona, rispetto al passato, l’ospedale Ferro Branciforti Capra, pur mantenendo il pronto soccorso grazie alla dichiarazione di Leonforte come «sede disagiata». Ma il coordinatore del Comitato Pro salute Angelo Cremona contesta l’idea di fare ricorso, perché se accolta, l’impugnazione metterebbe a repentaglio gli aspetti positivi del decreto, ovvero il mantenimento di servizi minimi.

Ad annunciare il ricorso è stato il sindaco Francesco Sinatra, che ha dato incarico ai legali dell’ente – e all’avvocato amministrativista Dario Sammartino – di adire i giudici amministrativi, così come fatto con il precedente provvedimento, risalente al 2015. In quel caso l’ente ha perso in primo grado, ma pende ancora un ricorso al Cga di Palermo. «Inizialmente mi ero detto cautamente soddisfatto di questo decreto, è vero - ammette il sindaco -. Ma ci siamo accorti che esso penalizza ulteriormente l’ospedale di Leonforte.

DAL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA. PER LEGGERE TUTTO ACQUISTA L'EDIZIONE DELLA SICILIA ORIENTALE DEL QUOTIDIANO O SCARICA LA VERSIONE DIGITALE

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X