TRIBUNALE

Blitz Good Fellas, un uomo di Agira ottiene i domiciliari

di

AGIRA. Dopo Walter Frasconà, il giovane leonfortese che ha ottenuto gli arresti domiciliari quasi subito dallo stesso Gip, che aveva ordinato gli arresti dell’operazione antimafia Good Fellas, adesso lascia il carcere un altro arrestato. È l’agirino Natale Cammarata, posto agli arresti domiciliari stavolta dal Riesame. Per quasi tutti gli altri indagati, che furono complessivamente nove, si attende la decisione del Riesame.

Da quasi due giorni il Tribunale di Libertà di Caltanissetta è «in riserva» per le posizioni di Salvatore Oglialoro, difeso dagli avvocati Gaetano Rodilosso e Angela Maenza, e di Antonino Scaminaci, difeso dall’avvocato Sinuhe Curcuraci. Dunque Cammarata, agirino, indagato per estorsione aggravata ai danni di un’impresa edile leonfortese e difeso dall’avvocato Orazio Spalletta, ha ottenuto di lasciare il carcere per tornare a casa, benché resti sotto inchiesta.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X