COMUNE

Troina, il Consiglio dice sì all’accoglienza dei migranti: "Ma non ad oltranza"

di

ENNA. Il consiglio comunale, nella seduta del 7 luglio, ha chiesto, all’unanimità, di regolamentare il numero di minori non accompagnati e indirizza l’amministrazione ad aderire al Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati. «Sì alla solidarietà e all’accoglienza, ma - sottolinea il sindaco Fabio Venezia - non ad oltranza. Istituiremo un osservatorio per garantire il massimo controllo».

«La comunità troinese – dice il sindaco Venezia - non è razzista, ma cosciente del problema internazionale della migrazione. Siamo disponibili a farci in parte carico del problema, anche se non siamo nelle condizioni di poter accogliere all’infinito e fuori da regole. Faremo la nostra piccola parte, anche perché un percorso di integrazione serio è possibile per un numero di migranti che sia proporzionale alla nostra popolazione. Se i numeri saranno fuori controllo, non potremo accogliere a oltranza. Condurremo una battaglia attraverso l’Anci per regolamentare il flusso dei minori non accompagnati, che sfugge a ogni regola e a qualsiasi controllo, cercando che venga garantito un criterio di proporzionalità».

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X