SCATTA L'ALLARME

Tubercolosi bovina, nuovo caso in provincia di Enna: il quarto in un mese

di

ENNA. È stato scoperto un nuovo caso di tubercolosi bovina, il quarto nel giro di un mese e mezzo, nelle campagne della provincia. Stavolta il “mycobacterium bovis” è stato isolato grazie alle analisi eseguite su alcuni bovini allevati nella periferia di Enna. Per questa ragione l’allevamento è stato sequestrato e sottoposto a una serie di restrizioni sanitarie.

Dopo i sequestri avvenuti negli ultimi anni in provincia, perlopiù provocati da casi di brucellosi, ma non sono rare pure malattie differenti come la leucosi enzootica, la febbre catarrale (la cosiddetta “lingua blu”) o le encefalopatie spongiformi, stavolta il virus della tbc è stato isolato un allevamento bovino del capoluogo. È sempre altissimo il livello di allerta tra i veterinari, insomma, per evitare allarmi legati alle malattie animali.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X