IMPRESE

Nicosia, azienda umbra investe nei sali potassici

di

NICOSIA. La General Mining Research Italy srl pronta ad investire sui sali potassici di cui il territorio, in contrada Mandre, fra Nicosia e Sperlinga, è ricco. Si tratta di preziosi minerali, seppelliti da secoli e a tratti affioranti. Ai sali potassici e alla loro presenza si accompagnano, da sempre, speranze di sviluppo industriale e di riscatto economico per il territorio, ma lo sfruttamento non c’è mai stato.

I sali potassici sono minerali che dalla moderna industria chimica vengono considerati una sorta di oro bianco, da cui si ricavano oltre ai più conosciuti fertilizzanti usati in agricoltura, anche prodotti chimici per le industrie farmaceutiche e materiali plastici e resinosi.

I sali potassici del territorio aspettano, ma a quanto pare non dovranno aspettare ancora molto, di fare la fortuna di chi riuscirà ad estrarli e, chissà, forse anche a lavorarli, dopo che da oltre un trentennio le attività minerarie siciliane si sono bloccate.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X