TRIBUNALE

"Nessun atto sessuale con la nipote", uomo assolto ad Enna

di

ENNA. Rientrando a casa trova la nipotina tredicenne in lacrime, perché aveva appena litigato con sua sorella, e prova a consolarla convincendola a fare un disegno tutti assieme. Ma dopo un po’ lei chiede di essere riaccompagnata a casa e lo accusa di averla molestata sessualmente, di averla palpeggiata e di aver tentato di baciarla. Per questo un operaio trentaduenne che vive in un paese della zona sud della provincia di Enna, cinque anni fa, finì al centro di un’inchiesta della Procura per atti sessuali con minore, ai danni di quella nipotina che poi è andata a vivere fuori dall’Italia.

Adesso però è stata depositata la sentenza di primo grado e l’imputato, che oggi ha 37 anni ed è difeso dall’avvocato Carmelo Lombardo, è stato assolto perché il fatto non sussiste. A emetterla è stato il Tribunale collegiale di Enna, presieduto da Giuseppe Tigano e composto a latere dai giudici Marco Lorenzo Minnella e Giuseppe Milano.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X