COMUNE

La mozione di sfiducia al sindaco di Enna approda in Consiglio

di
mozione sfiducia enna, Enna, Politica
Maurizio Dipietro

ENNA. Dopo gli annunci, un referendum consultivo fra gli iscritti al partito e tante polemiche la mozione di sfiducia al sindaco Maurizio Dipietro, targata Pd, è stata presentata ieri mattina nel corso della seduta di consiglio comunale, convocata per la «Definizione agevolata delle controversie tributarie riguardanti il Comune di Enna«, a seguito di un siparietto polemico fra il sindaco e il capogruppo Salvatore Cappa.

La mozione dovrà arrivare in aula per la discussione entro trenta giorni da ieri, in una data che sarà stabilita dalla commissione dei capigruppo. Per passare avrà bisogno di 20 voti favorevoli che però sulla carta non ci sono. «Si tratta - commenta il sindaco Maurizio Dipietro - del disperato tentativo di chi vorrebbe fermare il cambiamento ad Enna, mortificando la volontà degli elettori».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X