TRIBUNALE

Il presunto boss ennese Salvatore Seminara alla sbarra a Caltagirone

di
boss enna, Enna, Cronaca
Salvatore Seminara

ENNA. Il presunto capo di Cosa Nostra ennese Salvatore Seminara, anziano imprenditore agricolo, tuttora detenuto con le restrizioni del cosiddetto “carcere duro per i boss”, dovrà affrontare un nuovo processo.

Si aprirà il 3 ottobre a Caltagirone e stavolta, “zio Turiddu” – come viene chiamato nelle intercettazioni – deve rispondere di essere il capo della vasta area del Calatino. Per questo era stato arrestato l’anno scorso dai Ros di Catania.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X