IL CASO

Comune di Enna, dieci milioni ad un imprenditore: no alla sospensiva

di

ENNA. Che ci fossero poche speranze lo si sapeva già a giugno quando l’amministrazione comunale ha deciso di rivolgersi al Consiglio di giustizia amministrativa. Nei giorni scorsi il Cga ha respinto la richiesta di sospensiva della sentenza del Tar che condanna il Comune di Enna al pagamento di 10,5 milioni di euro, per risarcire un imprenditore danneggiato dalle lungaggini burocratiche, più di 3 anni, per il rilascio dell’autorizzazione a realizzare un impianto fotovoltaico su terra.

Per il Comune il rischio, concreto, rimane il dissesto finanziario. Il Cga entrerà nel merito, quindi inizierà a trattare la causa per arrivare ad una decisione, all’udienza del 18 gennaio prossimo. Ma per il Comune la possibilità di spuntarla è minima.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X