AMBIENTE

Gagliano, il centro raccolta rifiuti in abbandono

di

GAGLIANO. Fu realizzato con denaro pubblico, completato e persino collaudato nel 2008. Ma tra controversie di carattere legale e pastoie burocratiche non è mai stato aperto, nonostante gli oltre 4 milioni di euro spesi e nonostante, a detta di tutti, potrebbe consentire una svolta per la raccolta differenziata dei rifiuti per l’intero circondario.

Ieri mattina davanti al Centro intercomunale per la raccolta dei rifiuti di contrada Mongemino c’erano pure mucche e buoi a pascolare beati, come accade da tempo, lungo la strada sterrata che consente di raggiungere la struttura. Contattato telefonicamente, il sindaco di Gagliano Salvatore Zappulla continua a confermare la linea del Comune, che porta avanti da anni.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X