NELL'ENNESE

Apre i battenti a Calascibetta il museo della 500

ENNA. Si inaugura oggi nei locali "Falcone e Borsellino" in via Dante a Calascibetta in provincia di Enna il Museo della 500, dedicato alla storica vettura prodotta dalla Fiat dal 1957 al 1975, diventata un mito, simbolo dell'ingegno italiano.

L'iniziativa è di Pietro Folisi, fiduciario del Coordinamento di Enna del Fiat 500 Club Italia, che conta oltre 21000 soci nel mondo (3000 in Sicilia).

Pietro ci racconta: "Ho iniziato a coltivare il sogno di realizzare un Museo della 500 nel mio paese due anni fa, per diffondere il mito della 500 storica - fenomeno culturale, sociale e di costume - e per creare nella nostra zona un ulteriore prezioso indotto a livello turistico.
Questo Museo sarà fruibile da un pubblico vasto ed eterogeneo: studenti, studiosi e gente comune, desiderosi di conoscere uno spaccato di storia dell'Italia che grazie alla 500 si mise su quattro ruote per viaggiare verso la modernità. Con l'occasione ringrazio i collaboratori Salvatore Lombardo, Salvatore Bentrovato e Gero Montano, noto appassionato ed esperto che ha dato il suo prezioso contributo nell'autenticare gli oggetti d'epoca esposti al Museo. Alla cerimonia parteciperanno il sindaco di Calascibetta, Piero Capizzi, la giunta comunale, il comandante della polizia municipale, Piera Dello Spedale Venti, ed il dirigente della polizia stradale, Martino".

Per il Fiat 500 Club Italia sono giunti in Sicilia il presidente, Stelio Yannoulis, il presidente fondatore, Domenico Romano, ed il presidente onorario, Alessandro Scarpa. Presenti anche tutti i 26 fiduciari di zona siciliani del Club (riunitisi in giornata presso l'Hotel Garden di Pergusa), guidati dal referente regionale, Renzo Ingrassia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X