INCIDENTE STRADALE

Studente morto a Enna nel 2008, sentenza definitiva per l'insegnante

di
incidente stradale, insegnante, Moto, studente, Giuseppe Acciaro, Enna, Cronaca
Giuseppe Acciaro

ENNA. Era il 10 ottobre 2008 a Enna bassa, in via delle Olimpiadi. Una moto Cagiva 125 guidata da un minorenne, su cui era a bordo senza casco lo studente Giuseppe Acciaro, 19 anni, andò a sbattere contro l’Alfa 156 guidata da un professore, Antonio Ferrarello, in direzione opposta e che si trovava al centro della carreggiata, per svoltare a sinistra.

Adesso la Corte di Cassazione ha reso definitiva la condanna per omicidio colposo a carico di Ferrarello, che prende 6 mesi con pena sospesa e non menzione. L’auto forse era ferma al momento dell’impatto, e la moto presumibilmente, con una velocità compresa tra i 35 e i 50 chilometri all’ora, non aveva un’andatura commisurata alle condizioni del traffico, visto che era in prossimità di un’intersezione e in pieno centro abitato.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X