IN OSPEDALE

Mandragora tra la cicoria, intossicata una donna ad Enna

di

ENNA. Una donna, acquista cicoria da un ambulante, ma in mezzo alla verdura c’era mandragora, una pianta altamente tossica le cui proprietà allucinogene sono conosciute dall’antichità. Finisce al Pronto soccorso dell'Umberto I dove, dopo essere risaliti alle cause dei sintomi accusati dalla donna, i medici le hanno somministrano la terapia che l’ha salvata. Nessuna segnalazione e nessuna indagine per risalire a chi ha venduto la verdura che la donna aveva acquistato d aut ambulante, pare, in viale Diaz. La donna è già stata dimessa e passerà il Natale a casa.

La mandragora è una pianta molto diffusa in tutto il Mediterraneo e tutte le sue parti, ma soprattutto le radici, sono potenzialmente pericolose per la presenza di principi chimici attivi, in particolare alcaloidi tropanici, come la scopolamina, l’atropina e la josciamina, sostanze dalle proprietà allucinogene.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X