AMBIENTE

Schiuma al lago di Pergusa per colpa delle alghe

di

PERGUSA. Monta l’allarme per la presenza di “schiuma” al lago di Pergusa. Ma l’unica bolla di sapone, in realtà, erano i timori: in 24 ore gli esperti hanno smontato il caso. Si trattava di un ammasso creato dalla decomposizione di alghe, piante acquatiche, uova di pesci, foglie cadute e microorganismi. “Un fenomeno naturale.

E non è neppure la prima volta”, riferisce la biologa Rosa Termine, che da anni studia il bacino lacustre. I risultati delle analisi delle acque, dal punto di vista fisico-chimico, batteriologico e bioecologio, infatti, indicano che il lago, sottolinea, «gode di ottima salute tanto che le sue acque sono limpide fino al fondo». «Alla base del fenomeno – spiega la Termine – stanno rapide variazioni della temperatura dell’acqua, piogge e vento, che inducono distacco di alghe e parti di piante».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X