PALAZZO BRANCIFORTI

Leonforte, l'archeologo Crimì guida i cittadini alla scoperta dei «tesori nascosti»

di

LEONFORTE. Una mattinata all’insegna della cultura per scoprire i «tesori nascosti» di Leonforte. L’ha organizzata la Pro loco. A condurla è stato chiamato il giovane l’archeologo Alfredo Crimì, che ha guidato un’ottantina di persone, provenienti per l’occasione anche da Enna e Nissoria.

Visitati Palazzo Branciforti, la chiesa di Santo Stefano, con il primo insediamento del ‘600, la Chiesa antica, la fontana delle Ninfe e la Sicula Tempe.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X