MAFIA

Mafia, blitz contro gli Emmanuello
Sei arresti tra Enna e Messina
Sequestrati beni per 11 milioni

di

PALERMO. Sei ordinanze di custodia cautelare nei confronti di personaggi legati al clan Emmanuello tra Valguarnera Caropepe in provincia di Enna e Capizzi in provincia di Messina.

L’operazione denominata “Nibelunghi” è stata coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Caltanissetta. I finanzieri del Gico del nucleo di polizia economico-finanziaria di Caltanissetta e dai carabinieri del nucleo investigativo del comando provinciale di Enna hanno dato esecuzione a sei ordinanze di custodia cautelare, due in carcere e quattro agli arresti domiciliari, emesse dal gip del tribunale di Caltanissetta.

Sono sei le persone  indagate per  concorso esterno in associazione mafiosa ed intestazione fittizia di beni di proprietà di affiliati a cosa nostra.

I finanzieri del comando provinciale di Caltanissetta e i carabinieri del comando provinciale di Enna, coordinati dalla Dda di Caltanissetta hanno sequestrato beni per un valore di 11 milioni di euro, guadagnati con dell’attività mafiose.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X