INCIDENTE SCIISTICO

Ingegnere ennese morto a Sestriere, la Procura apre un'inchiesta

di

ENNA. Si conoscerà questa mattina da Torino la tempistica per il rientro in città della salma di Giovanni Bonaventura, l’ingegnere informatico trentunenne di Enna morto sabato alle 13,30 in un incidente sciistico a Sestriere. Bonaventura indossava il casco, ma non è bastato a salvargli la vita.

Oggi la Procura di Torino dovrebbe conferire incarico a un perito per l’autopsia, poi il corpo del giovane sarà restituito alla famiglia. Attualmente si trova nella sala mortuaria dell’ospedale di Susa. Il fratello di Giovanni, l’imprenditore ennese Luigi Bonaventura, è partito sabato pomeriggio per Torino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X