TRIBUNALE

Crac della Bioedil di Enna, assolti gli imputati: "Non ci fu bancarotta fraudolenta"

di

ENNA. Non ci fu alcuna frode nel crac della Bioedil di Enna, società di cui fu dichiarato il fallimento nel 2011. Il Tribunale ha assolto gli imputati – due nella loro veste dell’epoca di rappresentanti legali e due ritenuti allora amministratori «di fatto» – dall’accusa di bancarotta fraudolenta.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X