GIUSTIZIA

L'allarme degli avvocati di Enna: "Tribunale depotenziato"

di

ENNA. «Gli avvocati non possono stare in silenzio e assistere da spettatori al ridimensionamento e al depotenziamento degli uffici giudiziari del circondario del Tribunale di Enna». Lo ha detto il presidente dell’Ordine Giuseppe Spampinato, che interviene così sulla nuova emergenza-organico, che riguarda magistrati e personale degli uffici giudiziari, in un periodo in cui c’è attesa perché il Csm provveda a conferire l’incarico di presidente del Tribunale, posto lasciato vacante da Giuseppe Ferreri.

«Auspichiamo che i trasferimenti dei magistrati avvengano secondo un principio di contestualità o di programmazione che eviti i lunghi periodi di vacanza - afferma Giuseppe Spampinato, che ne ha parlato nella sua relazione per l’inaugurazione dell’anno giudiziario - proprio per evitare la scopertura dei posti.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X