CONTRADA GERACI

Tubercolosi bovina, sequestrato un allevamento ad Enna

di

ENNA. I veterinari dell’Asp hanno individuato un nuovo focolaio di tubercolosi bovina, in un allevamento di contrada Geraci. Tutti i buoi sono stati sequestrati e per l’allevamento è scattata una serie di restrizioni sanitarie.

Dopo i numerosi sequestri avvenuti negli ultimi anni in provincia, per lo più provocati da brucellosi – ma non sono rare malattie differenti come la leucosi enzootica, la febbre catarrale (la cosiddetta «lingua blu») o le encefalopatie spongiformi – stavolta il virus della tbc è stato isolato in un allevamento bovino del capoluogo; a conferma dell’altissimo livello dell’allerta dei veterinari.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X