IL CASO

Murales con il volto di Hitler, denunciato uno studente a Enna

di

ENNA. Non risulta legato a gruppo antagonisti né a movimenti d’ispirazione neonazista. Eppure uno studente universitario ventiseienne di Enna, che studia qui ma proviene da un’altra provincia della Sicilia, avrebbe pensato bene di disegnare due murales con il volto di Hitler in un muretto a Enna bassa, tracciandogli pure un soffione da doccia sulla testa, e un secondo, identico, in via Sant’Agata, nel cuore del centro città.

A scoprirlo e denunciarlo a piede libero – con l’ipotesi di deturpamento e imbrattamento di cose altrui – sono stati gli agenti della Digos di Enna, diretti dal commissario capo Rosa Cascio. Il giovane avrebbe fornito loro una spiegazione su ciò che ha fatto e respinto al mittente qualunque ipotesi di riconducibilità, del suo gesto, all’ideologia nazista.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X