STATALE 117

Nicosia, cade l’ultimo diaframma della galleria Coniglio

di

NICOSIA. Cade l’ultimo diaframma della galleria Coniglio, sulla statale 117 «centrale sicula» e per il territorio si apre la speranza di vedere realizzata, almeno in parte, un’opera pensata a partire dagli anni Cinquanta del secolo scorso per collegare Santo Stefano di Camastra e Gela, il Tirreno al Mediterraneo e per questo chiamata «strada dei due mari».

La galleria Coniglio, quasi mille metri di lunghezza, per un investimento di 40 milioni di euro, è inserita nel lotto B4/b, i cui lavori, affidati alla Ricciardello costruzioni srl, partirono nel 2014 e dovrebbero essere completati entro l’anno, dopo essere stati sospesi per un paio d’anni una attesa di una variante.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X