L'ANNUNCIO

Il vescovo di Piazza Armerina: "Siamo periferia esistenziale, la visita del Papa darà speranza"

papa francesco a palermo, papa francesco a piazza armerina, Papa Francesco, Rosario Gisana, Enna, Cronaca
Rosario Gisana

«Proviamo un grande senso di gratitudine nei confronti del Papa. È un dono inaspettato da parte sua, il dono di dare attenzione al territorio della Sicilia centrale, che purtroppo vive una condizione difficile dal punto di vista economico e dell’emigrazione».

Lo ha detto al Sir il vescovo di Piazza Armerina, mons. Rosario Gisana, commentando l’annuncio della visita pastorale di Papa Francesco nella diocesi siciliana, il 15 settembre. Il presule dice di «non aver mai fatto richiesta esplicita», ma è un «dono prezioso».

Tra le principali difficoltà del territorio, quella delle migrazioni. «Centinaia di famiglie vanno via ogni anno perché qui non si riesce a lavorare. Inoltre, mancano i collegamenti». Questo fa del territorio piazzese «una periferia esistenziale pur essendo al centro della Sicilia». Quindi, la visita del Papa a Piazza Armerina è «la conferma di un pontefice attento alle periferie».

«La sua presenza qui è motivo di speranza - ha affermato il vescovo -. Spero che la gente si senta consolata, risollevata e stimolata». I particolari della visita saranno presentati lunedì 28 maggio nel corso di una conferenza stampa nella curia di Piazza Armerina. Francesco incontrerà i fedeli della diocesi, il 15 settembre, alle 9, nella piazza Falcone e Borsellino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X