L'INCENDIO

Raid a Cacchiamo, panificio a fuoco: è la seconda intimidazione

di
incendio panificio cacchiamo, Angelica Cerami, Sebastiano Cerami, Enna, Archivio

Se si sia trattato di un atto vandalico o di una intimidazione non è ancora noto, ma qualcuno, nella notte fra sabato e domenica, ha appiccato il fuoco nel panificio dei fratelli Angelica e Sebastiano Cerami di Cacchiamo, una frazione del Comune di Calascibetta.

I titolari - si legge nel Giornale di Sicilia in edicola - escludono un’azione della malavita locale ma sembrano certi che l’incendio sia stato doloso.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X