Scoperta piantagione di cannabis a Centuripe, arrestati due catanesi

E’ stata scoperta una piantagione di cannabis contrada Iazzo Vecchio del Comune di Centuripe. I carabinieri del comando della compagnia di Nicosia e dello squadrone eliportato cacciatori Sicilia hanno individuato un terreno 250 piante di cannabis dell’altezza compresa tra 1 e 2 metri, robuste ed in avanzato stato di maturazione. La piantagione avrebbe fruttato  circa 300 euro a pianta, per un totale di oltre 75 mila euro.

Sono stati arrestati due catanesi  Giuseppe Privitera, di 35 anni e Flora Antonino,di 29 anni, che avrebbero gestito la piantagione. I militari nel corso di un rastrellamento hanno individuato una coltivazione all’interno di un terreno demaniale. Subito dopo la scoperta, sono iniziati i servizi di osservazione dei carabinieri durati un paio di settimane, fino quando nel corso della nottata, i militari, appostati a debita distanza, hanno visto arrivare  due uomini a bordo della propria autovettura, che si sono diretti verso la piantagione e si sono dedicati alle  piante.

I due coltivatori sono stati bloccati e condotti alla caserma di Nicosia. Successivamente sono stati portati nel carcere di Enna, come disposto dal pubblico ministero di turno della procura della repubblica di Enna. L'intera piantagione è stata sequestrata per i successivi accertamenti di laboratorio che determineranno la quantità di principio attivo della sostanza.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X