POLIZIA E CARABINIERI

Maxi rissa a Enna tra due famiglie, morsi e spranghe di ferro in mano: sei denunciati

Maxi rissa a Enna Bassa fra due famiglie concorrenti nel commercio di ferro. L’intervento della polizia e dei carabinieri ha evitato gravi conseguenze. Sei le denunce, accompagnate dal sequestro di diverse spranghe. La vicenda si è svolta nei pressi delle case popolari di Sant'Anna. Una decina le persone coinvolte, tra cui due minorenni, e alcune erano armate di bastoni di ferro.

Le forze dell’ordine hanno ricostruito che all’origine della maxi rissa vi erano i contrasti tra due famiglie ennesi che si fanno concorrenza nella vendita del ferro. Il casus belli ha riguardato un cliente conteso. Due fratelli si sono recati con il loro furgone nelle vicinanze della famiglia "rivale", e dopo un crescendo di battibecchi e insulti reciproci, la situazione è degenerata in rissa.

Gli insulti tra le due famiglie sono proseguiti anche al pronto soccorso, dove gli agenti di polizia e i carabinieri avevano scortato alcuni contusi. Alcuni feriti avevano subito addirittura dei morsi.

In accordo con la Procura di Enna, che coordina le indagini, i poliziotti hanno sequestrato tre spranghe di ferro, acquisito i referti medici e denunciato sei persone per rissa aggravata.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X