LEGGE DI BILANCIO

Scuole, edifici pubblici e strade: arrivano i fondi per 17 comuni dell'ennese

di

Sono 910 mila euro i fondi che arriveranno nell’ennese sulla base degli stanziamenti per i piccoli comuni previsti dalla Legge di Bilancio. A beneficiarne dei fondi, che dovranno essere spesi entro maggio, saranno Barrafranca, Leonforte, Nicosia, Agira, Assoro, Centuripe, Pietraperzia, Regalbuto, Troina, Valguarnera, Aidone, Calascibetta, Catenanuova, Gagliano, Nissoria, Cerami e Sperlinga. Insomma tutti tranne Enna e Piazza Armerina, perché superano i 20 mila abitanti.

A dare la notizia è l’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) di Enna che parla di «una piccola boccata d'ossigeno per far fronte alle manutenzioni», e che auspica un uso adeguato della procedura negoziata, che è stato previsto dalla stessa Legge di Bilancio per accelerare l’iter di realizzazione degli interventi.

La misura prevista dalla Legge di Bilancio approvata a fine dicembre scorso e che ha preso il via il 10 gennaio, con decreto del ministero dell’Interno, prevede il finanziamento della manutenzione straordinaria e la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e patrimonio comunale.

L'articolo nell'edizione della Sicilia Orientale del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X