POLIZIA

Nasconde armi e droga a Piazza Armerina, ma viene tradito dal pappagallo: arrestato

di

Nasconde marijuana, cocaina ed una armi nel contro soffitto di una villa a Piazza Armerina. È stato arrestato Alessio Sarda di 32 anni, con le accuse di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio di tre chili di marijuana e 15 grammi di cocaina, minaccia aggravata, resistenza a pubblico ufficiale, ricettazione e detenzione abusiva di arma da sparo completa di munizionamento. Anche la moglie è stata denunciata. La droga una volta immessa nel mercato avrebbe potuto fruttare 5 mila euro

Il pappagallo "di guardia" era scappato mentre il padrone era uscito dalla sua villa. Gli agenti di una volante a Piazza Armerina lo hanno notato per i suoni che emetteva. Incuriositi i poliziotti si sono avvicinati al cancello e hanno controllato la proprietà. Gli uomini della polizia di stato si sono accorti che la gabbia del pappagallo era all’esterno, sulla soglia dell’abitazione, per svolgere un’insolita funzione d’allarme.

A questo punto è arrivato Sarda con la moglie che appena ha visto gli agenti è andato su tutte le furie. Gli investigatori, a quel punto, ulteriormente insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo,  hanno deciso di procedere a perquisizione domiciliare. L'uomo si è  opposto aggredendo i poliziotti e minacciandoli di morte, ingaggiando, fra l’altro, una breve colluttazione.

Perciò è stato chiesto l'ausilio della unità cinofile della Questura di Catania. Alla vista dei cani antidroga l’uomo ha deciso di consegnare subito spontaneamente, alcuni grammi di droga ed uno spinello, dichiarando di non aver null’altro di illegale, allo scopo di fuorviare l’attività di polizia.
Ma i cani della polizia  Sky e Maui hanno scovato all'interno dell'abitazione  puntando il controsoffitto in cartongesso con un impianto di illuminazione a faretti. hanno trovato tre involucri di carta trasparente con la marijuana. Gli investigator hanno cominciato a smontare tutte le lampadine, anche quelle funzionanti, scoprendo dei vani nel controsoffitto che, uno dopo l’altro, nascondevano tredici involucri di  marijuana di tre chili, due di cocaina di circa 15 grammi, e una pistola a tamburo provento di furto, revolver calibro 38 di fabbricazione brasiliana perfettamente funzionante e pronta a sparare, completa di cartucce caricate nel tamburo.

Sarda è stato portato nel carcere di Enna.

 

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X