stampa
Dimensione testo
L'INIZIATIVA

Enna sarà «capitale» dello sport

di
Firmato un protocollo d’intesa. Tutte le attività organizzate dal mondo della scuola si terranno in città

ENNA. Una sinergia per promuovere a 360 gradi la cultura dello sport. L'hanno sancita mettendola nero su bianco con un protocollo d'intesa il Comune di Enna ed il settore educazione fisica dell'ufficio scolastico provinciale a cui si aggregherà anche la federazione medici sportivi. A firmare il documento sono stati l'assessore allo Sport ed alla Pubblica Istruzione Lorenzo Floresta e la coordinatrice di Educazione fisica dell'ufficio scolastico provinciale Gheta Patanè.

Nei prossimi giorni ad apporre la firma sarà anche il presidente provinciale della Federazione medici sportivi Angelo Sberna. Il protocollo prevede che tutte le attività promozionali organizzate dal mondo della scuola, come i Giochi Sportivi Studenteschi e Giocosport e quant'altro vedranno tenersi le proprie fasi finali provinciali nel capoluogo. Ed il Comune metterà a disposizione a proprie spese tutta l'attività logistica organizzativa oltre la disponibilità degli impianti sportivi comunali. Inoltre se dovessero esserci delle rappresentative di atleti anche di carattere provinciale che si qualificherebbero per la partecipazioni a fasi nazionali delle competizioni sportive scolastiche il Comune di Enna si farà carico di un contributo a sostegno delle spese da sostenere. La federazione medici sportivi invece metterà a disposizione gratuitamente i propri professionisti tesserati alla stessa federazione per tutte le competizioni che si terranno nel comune di Enna. Ma non solo.

Lo stesso protocollo prevede una novità che sarà avviata a novembre. Si tratta della costituzione di un gruppo tecnico di coordinamento, composto da rappresentanti delle varie istituzioni interessate che promuoverà un calendario di attività non solo ludiche agonistiche ma anche di carattere culturale sempre nell'ambito sportivo e che saranno proposte a tutte le scuole per coinvolgere i ragazzi in queste innovative attività. Inoltre lo stesso gruppo di coordinamento di concerto con il Coni e le varie federazioni promuoverà dei corsi e seminari volti alla formazione di tecnici abilitati a poter lavorare con i giovanissimi. «È un programma ambizioso quello che abbiamo previsto insieme all'ufficio scolastico provinciale - commenta Floresta - ma siamo convinti che l'attività di rete tra le varie istituzioni interessate darà i suoi frutti» .

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X