stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Non sentono la sirena e restano chiuse dentro il cimitero
ENNA

Non sentono la sirena e restano chiuse dentro il cimitero

di
È quasi surreale la disavventura capitata a un'anziana e sua figlia venute a far visita ai propri defunti mercoledì

ENNA. Sono rimaste chiuse all'interno del cimitero, da sole e al buio, perché non hanno sentito il suono della sirena di fine giornata. È quasi surreale la disavventura capitata a un'anziana e sua figlia, venute a far visita ai propri defunti nel pomeriggio di mercoledì scorso e "salvate" dall'intervento della polizia, che ha avvertito i custodi del camposanto e ha fatto in modo che le porte venissero riaperte. Più che alla letteratura horror di Stephen King, certo, devono aver sorriso pensando a una commedia all'italiana, considerato che non si sarebbero spaventate, solo innervosite un pò per la situazione che le ha mantenute bloccate per una manciata di minuti: grazie ai propri telefonini hanno avvertito la polizia, che ha provveduto a farle uscire.

È accaduto a pochi giorni dal ritorno dell'ora solare, spiegano dalla Questura, che ha allungato la giornata e che potrebbe aver dato una percezione errata dello scorrere delle lancette. Per un motivo o per un altro, le due donne non hanno sentito il segnale acustico che comunica la chiusura del cimitero. E così, quando alle 17,45, orario in cui è giù buio, sono arrivate davanti al cancello, hanno scoperto che era tutto chiuso e che non c'era modo di uscire. Fosse accaduto vent'anni fa, forse, un ipotetico protagonista avrebbe potuto solo attendere, magari per ore, che qualche familiare fosse andato a cercarle. La presenza dei telefonini, però, si è rivelata propizia. Hanno avvertito i familiari, che a loro volta hanno chiamato il 113.
ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI ENNA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X