stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Un mese di ritardo, piscine ancora chiuse a Enna
IL CASO

Un mese di ritardo, piscine ancora chiuse a Enna

di

ENNA. Doveva aprire a metà novembre. Ma bene che vada se ne parlerà la prima settimana di dicembre e quindi con non meno di 20 giorni di ingiustificabile ritardo. Si tratta della piscina comunale coperta di Enna bassa, uno dei "gioielli" dell'impiantistica sportiva del capoluogo, l'unico impianto sportivo che produce reddito al Comune.

Il motivo del non rispetto della data di apertura prevista annunciata immediatamente dopo la chiusura delle strutture comunali scoperte di Pergusa a metà dello scorso mese di settembre, pare che sia dovuto al ritardo nel completamento dei lavori di manutenzione ordinaria come ad esempio la tinteggiatura dell'intera struttura. Ma sta di fatto che dal Comune non hanno ancora garantito quando con precisione la struttura aprirà.

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI ENNA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X