stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Medicina, Cardinale: «Laurea e corsi validi secondo le norme Ue»
ENNA

Medicina, Cardinale: «Laurea e corsi validi secondo le norme Ue»

di
Il docente Greco: «Nessuna differenza tra le lauree» Crisafulli: «Faremo i test e bisognerà imparare il rumeno»

ENNA. Il countdown per i test di Medicina, l’8 settembre in tutta Italia, è ormai agli sgoccioli e nei giorni scorsi si sono già registrate forti proteste negli atenei siciliani per la prova d’accesso a Professioni sanitarie. Resta perciò alta l’attenzione per sapere se dopo l’intervento del ministro Giannini l’istituzione della facoltà rumena a Enna con 120 posti, diventata un vero e proprio caso mediatico, si concretizzerà oppure no.

Dalle parole di Elio Cardinale, il presidente della Fondazione Proserpina, deduciamo che sia solo una questione di giorni. Abbiamo raggiunto per telefono l’ex sottosegretario alla Salute nel governo Monti in ritorno nella capitale dalla sua Sicilia: «Quando i corsi di medicina e professioni sanitarie partiranno saranno assolutamente regolari nell’abito della normativa e delle leggi europee in tema di libero interscambio e di validità dei titoli di studi accademici in tutta l’Unione europea», ha un tono cordiale e sorridente. Non sembrano esserci ripensamenti dunque e lo stesso ha aggiunto: «Effettivamente stiamo rispondendo ai quesiti posti dal ministero» e al momento non ritiene opportuno fare ulteriori dichiarazioni.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X