stampa
Dimensione testo
OSPEDALE

Nicosia, i sindacati: «La Rianimazione al Basilotta va garantita»

di

NICOSIA. La Rianimazione al Basilotta deve essere garantita a tutti i costi così come è prevista nel Decreto regionale. In estrema sintesi è questa la principale richiesta con la quale le organizzazioni sindacali si sono presentate oggi all’incontro con il management dell’Asp 4 di Enna per discutere della nuova pianta organica relativa ai 4 ospedali ennesi che tanto sta facendo discutere.

La linea da seguire oggi è stata presa ieri nel corso di una partecipata assemblea sindacale organizzata dalla Fials medici e alla quale hanno preso parte il personale in servizio all’ospedale di Nicosia e tutte le sigle sindacali di settore.

Come si sa già la rimodulazione dell’assetto organizzativo e della dotazione organica, si sarebbe resa necessaria dopo l’incontro della direzione aziendale e dei dirigenti dei vari servizi all’assessorato regionale alla Salute.

Il tetto di spesa massimo, stabilito in sede ministeriale, sarebbe di soli 102 milioni 450 mila euro, ma sulla base della dotazione organica presentata dall’Asp ci sarebbero costi ben più alti, pari a circa 120 milioni e quindi con una spesa di 18 milioni di euro in più rispetto alla soglia massima.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X