stampa
Dimensione testo
VIALE CATERINA SAVOCA

Frana a Enna, doppio senso per l’accesso all’area

di

ENNA. Per la parte della via Roma alta, quella che va da via Largo Rosso fino al Castello di Lombardia, è iniziata una fase di sperimentazione per tentare di ridurre al minimo il mancato deflusso dei veicoli nel viale Caterina Savoca. Il Comune in questi giorni di fine anno avvierà una serie di prove per verificare la possibilità di attivare nella zona il doppio senso di circolazione per gli automobilisti con l'ausilio di uno o due semafori.

Cosa peraltro già sperimentata nei mesi scorsi allorquando intervenne AcquaEnna nella zona per dei lavori nell'acquedotto. Prove che saranno effettuate nei giorni a cavallo il 31 dicembre quando la circolazione degli autoveicoli è sicuramente meno sostanziosa. È una soluzione tampone invocata a gran voce da parte degli operatori commerciali e da una parte dei residenti.

«La zona – dice Gaetano Caruso gestore di un supermarket – è diventata un deserto. Nessuno si avventura più fino al Castello sapendo che per tornare in centro deve arrivare quasi ad Enna bassa o passare per il quartiere di Valverde».

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X