stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Nicosia chiede la Rianimazione, cauto il manager: "Siamo in attesa"
CORONAVIRUS

Nicosia chiede la Rianimazione, cauto il manager: "Siamo in attesa"

Si potrebbe già sapere entro la fine di questa settimana se al Basilotta saranno o meno attivati i 4 posti letti di Rianimazione come ha chiesto il direttore generale dell'Asp Francesco Iudica. Il Basilotta non ha la Rianimazione da un trentennio e da allora si spera che venga riattivata. Le promesse sono state sempre tante ma la Rianimazione non è mai arrivata, nonostante sulla carta sia prevista.

«Speriamo che entro il fine settimana - afferma il sindaco di Nicosia Luigi Bonelli - arriverà la risposta che attendiamo. Sono fiducioso». Più cauto il direttore generale dell'Asp Iudica: «Non ho ancora notizie - dice - sono in attesa».

Quella del reparto di Rianimazione al Basilotta è una necessità più volte sottolineata negli ultimi 30 anni, o poco più, un servizio fondamentale sempre promesso e mai realizzato. Un servizio sempre chiesto a gran voce, dalle amministrazioni locali e dalla popolazione, chiesto anche dalle direzioni dell'Asl prima e Asp ennese poi, sempre promesso, e anche in tempi più recenti previsto, dalla politica regionale.

L'articolo nell'edizione di Enna del Giornale di Sicilia

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dal Giornale di Sicilia in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X