stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Nicosia, approda in aula la sfiducia al sindaco
COMUNE

Nicosia, approda in aula la sfiducia al sindaco

di
Verrà discussa mercoledì. Via libera al Bilancio, ma Malfitano invia i documenti finanziari in Procura e alla Corte dei Conti

NICOSIA. La sfiducia al sindaco Malfitano verrà discussa in consiglio comunale il prossimo 3 dicembre. È stato deciso ieri dalla conferenza dei capigruppo, dopo che la sera precedente il consiglio comunale aveva esaurito tutti i punti all’ordine del giorno comprese le variazioni di bilancio che hanno sbloccato l’attività economica finanziaria comunale e importanti servizi quali quelli Sociali compresa l’assistenza agli anziani e alle fasce più deboli della popolazione. Ma intanto ieri mattina il sindaco Malfitano ha inviato tutti i documenti relativi al Bilancio alla Procura di Enna e della Corte dei conti, ma anche alla tenenza della guardia di finanza di Nicosia.

La conferenza dei capigruppo di ieri è stata segnata da qualche tensione, ma alla fine la presidente del consiglio comunale Maria Di Costa ha firmato la convocazione della seduta per discutere la mozione di sfiducia al sindaco Sergio Malfitano per il 3 dicembre prossimo. Erano presenti 8 capigruppo su 9, che in pochi minuti hanno deciso di anticipare di un giorno la fissazione del consiglio comunale che dovrebbe mandare a casa, se passerà la sfiducia, amministrazione e consiglio comunale.

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI ENNA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X